Breaking News
Ministero della Giustizia

Nuovo concorso per 330 posti di Magistrato

Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso per assumere 330 nuovi Magistrati in tutta Italia.

La ricerca è rivolta a profilo altamente qualificati che presentino le seguenti caratteristiche:

  • cittadinanza italiana
  • condotta incensurabile e pieno godimento dei diritti civili
  • idoneità fisica
  • posizione regolare in merito al servizio di leva
  • non essere stati dichiarati non idonei per tre volte nel concorso

I candidati devono necessariamente rientrare in una di queste categorie:

  • Magistrati Amministrativi e Contabili
  • Procuratori dello Stato che non siano incorsi in sanzioni disciplinari
  • Dipendenti Statali con qualifica dirigenziale dell’Area C del Contratto Nazionale di Lavoro, aventi almeno 5 anni di anzianità
  • Dipendenti Pubblici con qualifica dirigenziale della Pubblica Amministrazione o di enti territoriali o locali
  • Avvocati, o soggetti abilitati allo svolgimento della professione forense, che non abbiano riportato sanzioni disciplinari
  • soggetti che abbiano svolto una professione di magistrato onorario per almeno 6 anni, senza sanzioni o demeriti
  • Docenti Universitari di materie giuridiche, non incorsi in sanzioni disciplinari
  • Laureati in Giurisprudenza (che non sia seconda Laurea)  con dottorato di ricerca in materie giuridiche oppure specializzazione in materie giuridiche o stage presso l’Avvocatura dello Stato

I candidati dovranno superare una prova scritta, della durata di 8 ore, che prevederà lo svolgimento di tre elaborati relativi rispettivamente a Diritto Penale, Civile e Amministrativo. Seguirà una prova orale in materia di Diritto Civile, Penale, Commerciale, Internazionale, Fallimentare, Tributario, Costituzionale, Comunitario, Previdenziale, Procedura Civile e Informatica Giuridica. Si terrà, inoltre, un colloquio in una lingua straniera a scelta tra inglese, spagnolo, francese e tedesco.

Le candidature sono da effettuarsi tassativamente entro la mezzanotte del 17 dicembre 2018, pena la non ammissione della domanda. Per l’iscrizione è previsto in versamento di 50 euro a copertura delle spese concorsuali.

Per informazioni più dettagliate e per conoscere le modalità di iscrizione si raccomanda di consultare il bando integrale a questo link.

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA, riceverai le migliori offerte di lavoro in Italia e dall'estero.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni relative al trattamento dei dati personali e autorizzo il loro trattamento al fine di poter usufruire dei servizi forniti dalla newsletter di ConcorsiLavoro.it. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.