Breaking News
Home » Aziende » Guida alla Laurea in Ingegneria gestionale

Guida alla Laurea in Ingegneria gestionale

FavoriteLoadingArticolo da Salvare

L’ingegnere gestionale è una figura professionale che, disponendo di competenze ingegneristiche, analizza e gestisce i processi aziendali in maniera operativa e tecnica. Si differenzia da un laureato in discipline economiche perché ha un approccio più pratico nelle decisioni strategiche. Prendiamo ad esempio un reparto produttivo o un impianto aziendale, la loro gestione richiederà una preparazione da un punto di vista tecnico ma anche conoscenze nel campo economico-organizzativo. Il connubio (ingegneria-economia) forma un esperto capace di operare in un contesto multidisciplinare che va dalla gestione tecnologica alla gestione d’impresa; dalla commercializzazione di beni e servizi alla pianificazione degli investimenti. È questa dunque una delle professioni più richieste sul mercato del lavoro.

Sbocchi occupazionali
Un laureato in ingegneria gestionale trova impiego tanto nelle imprese private quanto in quelle pubbliche e nelle aree legate soprattutto all’innovazione tecnologica e alla gestione della produzione industriale. Essendo la sua formazione molto più tecnica e progettuale di un laureato in economia è anche il più idoneo a operare nel settore dell’energia, dell’impiantistica, dell’informatica. Spazia dalle imprese manifatturiere a quelle dei servizi. Può essere inserito nell’area logistica, marketing, risorse umane, acquisti, produzione, servizi informatici, qualità. Può svolgere la libera professione come consulente e iscriversi all’Ordine degli ingegneri.

Come diventare ingegnere gestionale
Per diventare ingegnere gestionale occorre una laurea in Ingegneria gestionale. In passato era un percorso di studi molto più raro, di fatto gli atenei che offrivano questo indirizzo di studi erano pochi. Oggi molte università italiane propongono una laurea in questo campo. Per iscriversi all’università lo studente deve possedere un diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale o un titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo. È una facoltà a numero chiuso con test d’ingresso.

Materie di studio

  • Economia e organizzazione aziendale
  • Gestione dei processi produttivi
  • Gestione dell’informazione
  • Fisica generale
  • Chimica
  • Istituzioni di economia
  • Sistemi di produzione
  • Business Management
  • Informatica
  • Analisi matematica
  • Statistica e probabilità
  • Fondamenti di automatica
  • Tecnologia meccanica e qualità

Dove laurearsi in Ingegneria gestionale

  • Università degli Studi di Salerno – http://www.adimec.unisa.it/offerta_formativa/cdl_ing_gestionale
  • Università della Calabria – http://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dimeg/didattica/cds/lig/
  • Università di Napoli Federico II – https://gestionaleunina.wordpress.com/
  • Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale – http://www.ing.uniclam.it/CORSI-DI-STUDIO/Ingegneria-Gestionale
  • Università degli Studi di Siena – http://www.unisi.it/scegli-il-tuo-percorso/fisica-ingegneria-matematica/ingegneria-gestionale
  • Università del Salento – https://www.ingegneria.unisalento.it/lm_ingegneria_gestionale
  • Università di Pisa – https://www.unipi.it/index.php/lauree/corso/10534
  • Università degli studi di Udine – http://www.uniud.it/it/didattica/corsi-studenti-iscritti/corsi-laurea-area-scientifica/ingegneria-architettura/laurea/ingegneria-gestionale
  • Politecnico di Milano – http://www.dig.polimi.it/
  • Università degli Studi di ROMA “La Sapienza” – http://www.ingegneriagestionale.uniroma1.it/

Link utili
Offerte lavoro ingegnere
Concorsi ingegnere gestionale
Lavoro laureati
Lauree più richieste
Professioni più richieste

Check Also

Quali sono le lauree migliori per trovare lavoro?

Articolo da SalvareDimmi che laurea hai e ti dirò se lavorerai: sembra un detto assurdo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *