Breaking News

Professione contabile: compiti e sbocchi lavorativi

FavoriteLoadingArticolo da Salvare

È bravo a far pareggiare i conti. Conosce a memoria costi e ricavi di un’azienda. Può inventariare magazzini pieni zeppi di rimanenze. A lui ci si si rivolge quando c’è bisogno di mantenere in ordine un’intera amministrazione. La sua figura è essenziale per determinare entrate e uscite, profitti o perdite, vendite e acquisti. Può anche dedicarsi a redigere buste paga, controllare finanziamenti e l’ammontare delle imposte dovute. Il contabile è tra le professioni più richieste nel mondo del mercato del lavoro. Vediamo come si fa a diventare uno specialista in contabilità.

Chi è il contabile
Il contabile è la persona che si occupa della parte amministrativo-contabile di un’azienda. Elabora le dichiarazioni fiscali e le buste paga, se possiede anche l’abilitazione a consulente del lavoro. Redige le scritture contabili quali la prima nota, la partita doppia, il bilancio d’esercizio, lo stato patrimoniale e il conto economico. Trascrive sui principali documenti contabili i fatti amministrativi aziendali quali possono essere i costi per gli acquisti, le vendite, il saldo iva, i pagamenti dei fornitori, gli incassi con a/b o in conto corrente o anche per cassa. Tradizionalmente quando parliamo di contabile ci riferiamo alla figura del ragioniere o perito commerciale o del commercialista.

Le sue mansioni
L’art. 1 del Decreto Legislativo 28 giugno 2005, n. 139 al secondo comma stabilisce che formano oggetto della professione di esperto contabile o dottore commercialista le seguenti attività:
– l’amministrazione e la liquidazione di aziende, di patrimoni e di singoli beni
– le perizie e le consulenze tecniche
– le ispezioni e le revisioni amministrative
– la verificazione ed ogni altra indagine in merito all’attendibilità di bilanci, di conti, di scritture e di ogni altro documento contabile delle imprese ed enti pubblici e privati, i regolamenti e le liquidazioni di avarie
– le funzioni di sindaco e di revisore nelle società commerciali, enti non commerciali ed enti pubblici

Come si diventa contabile
Per svolgere la professione di contabile occorre essere dottore commercialista, ragioniere o esperto contabile iscritto regolarmente all’Albo. I requisiti dell’iscrizione sono: cittadinanza italiana o appartenenza ad uno Stato membro dell’Unione, pieno godimento dei diritti civili, condotta incensurabile, residenza o domicilio professionale nel circondario in cui è costituito l’Ordine cui viene richiesta l’iscrizione od il trasferimento.

L’Albo è formato da due sezioni:
– la sezione A dove possono iscriversi i commercialisti, ossia i possessori di lauree specialistiche (magistrale) in scienza dell’economia (64/S) o in scienze economico-aziendali (84/S) o lauree vecchio ordinamento rilasciate dalle Facoltà di economia e che abbiano ottenuto l’abilitazione superando l’esame di Stato
– la sezione B, destinata all’iscrizione degli esperti contabili, ai quali è richiesto il possesso di una laurea nella classe delle lauree in scienze dell’economia e della gestione aziendale (17) o nella classe delle lauree in scienze economiche (28) e l’abilitazione all’esercizio della professione mediante superamento dell’esame dei stato

Iter scolastico
Dopo il diploma quinquennale, preferibilmente in un istituto tecnico, occorre iscriversi all’università presso tutte quelle facoltà di economia che consentono al termine degli studi di iscriversi all’Ordine, fare praticantato e sostenere l’esame di stato. Le principali materie di studio sono: contabilità analitica e di gestione, controllo della contabilità e dei bilanci, diritto commerciale, diritto del lavoro e della previdenza sociale, diritto fallimentare, diritto privato, diritto processuale civile, diritto tributario, disciplina dei bilanci di esercizio e consolidati, finanza aziendale, ragioneria generale ed applicata, revisione aziendale, tecnica bancaria, tecnica industriale e commerciale, tecnica professionale.

Sbocchi professionali
Il contabile può svolgere la libera professione oppure lavorare come dipendente per imprese pubbliche o private. Trova impiego nelle più svariate realtà aziendali e per diversi settori. Sono soprattutto le aziende di medie e grandi dimensioni ad aver bisogno di esperti contabili, professionisti che si occupino di tenere in ordine l’amministrazione. Il mondo del pubblico impiego recluta personale contabile attraverso concorsi specifici per questa professione. Sul sito ConcorsiPubblici.com trovi tutti i concorsi per contabile pubblicati in Italia da comuni, province, regioni, enti statali, Asl, ospedali etc.

Link
D.Lgs 139/05
Concorsi pubblici
Offerte lavoro contabile

Check Also

Reale Mutua

Reale Mutua cerca un Data Scientist e uno Specialista Sviluppo Reti Convenzione

Articolo da SalvareReale Mutua Assicurazioni, storico gruppo assicurativo tra i maggiori in Italia fondato a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie. Ulteriori Informazioni | OK